artisti

artista del giorno 28 – Eduardo Chillida lo scultore dell’orizzonte


eduardo chillida foto

“Vorrei mettere l’uomo davanti a uno
spettacolo così impressionante come è
l’orizzonte, irraggiungibile, necessario.
Perché, se ci pensi bene, l’orizzonte è
irraggiungibile, nessuno lo può negare. (…)
Se tu avanzi, lui si sposta. Sono arrivato a
pensare che forse l’orizzonte è la patria
comune di tutti gli uomini…”
Eduardo Chilida

Chilida, elogio dell'orizzonte.Gijon (2)Eduardo Chillida, Elogio dell’orizzonte, Gijon (Spagna)

Eduardo Chillida è uno scultore spagnolo che si confronta con opere di grandi dimensioni, quasi architettoniche, dove indaga forme e materiali che sono propri delle grandi opere scultoree delle origini, in continua relazione con lo spazio in cui sono collocate (come le opere di Mitoraj – vedi artista del giorno 21 – si percepisce un forte legame con le opere monumentali dell’antichità). Le sculture di Chillida diventano un tutt’uno con lo spazio in cui sono collocate diventando così un luogo.
Elogio dell’orizzonte
è rappresentato come una grande porta in cemento armato, aperta sull’orizzonte, dove un cerchio spezzato è retto da due grandi sostegni. Chillida vuole costruire un “non spazio” silenzioso, una totale apertura verso quell’orizzonte a lui tanto caro: qualcosa di così apparentemente definibile con una linea eppure così irraggiungibile; un’apertura all’ultimo punto di ogni sguardo che continuamente rilanci in avanti la ricerca dell’uomo, sempre “più in là”. Questa grande porta diventa un avvolgente abbraccio, che si eleva dal prato creando un legame tra terra e cielo.

Tutte le sue opere hanno questo rapporto con l’orizzonte e l’infinito, come si può vedere anche nel “Il pettine del vento”, come si può vedere nella galleria sottostante:

Chillida stesso spiega bene la dinamica del suo modo di lavorare: «Io non rappresento, domando».
L’artista, e ciascuno di noi, non è il proprietario della scena della sua vita, su cui possa rappresentare a piacimento l’azione che più gli aggrada. È colui che si trova nel mondo, sa che ha un insostituibile ruolo da svolgervi, ma non ne conosce né i dettagli né le modalità, e per questo «domanda».

Donata

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...